Come scegliere il giubbotto per la moto?

Come scegliere il giubbotto per la moto?

Un capo d’abbigliamento per motociclisti, non deve essere necessariamente bello, ma deve essere necessariamente sicuro. Quando si è alla guida di una moto è importante scegliere un abbigliamento corretto, che garantisca comodità e comfort durante il percorso, senza dimenticare la sicurezza. In caso di urti e cadute, vogliamo che tutta la parte superiore del nostro corpo, sede di organi e zone vitali per la sopravvivenza, sia tutelata e protetta. Uno dei capi più importanti è la giacca, l’indumento che copre gran parte degli organi vitali. La giacca da moto ha incorporate al suo interno le principali protezioni, come il paragomiti e il paraspalle, mentre il paraschiena spesso è venduto separatamente, anche se la giacca presenta già l’alloggio predisposto al suo fissaggio.

Per scegliere i giubbotti moto più adatti è necessario concentrarsi sulle caratteristiche che rendono il prodotto sicuro in caso d’incidenti o brutte cadute. Sia in città che da viaggio devono proteggere dal freddo, dal caldo e dagli urti assicurandovi un libero movimento e una elevata piacevolezza di utilizzo. Quando si scelgono giacche moto è meglio avere già in partenza le idee chiare. Per esempio: pelle o tessuto? Le giacche in pelle sono elastiche, e se sfoderabili sono adatte ad ogni stagione e alle diverse condizioni climatiche che si possono incontrare durante un viaggio in moto.

I giubbotti moto in tessuto sono più economici e leggeri, adatti anche come capo di abbigliamento; sono più versatili e con una maggiore vestibilità. Nella stagione invernale sicuramente è meglio prediligere capi in pelle, che è il materiale che tra tutti assicura la massima protezione contro le intemperie e il freddo, senza bisogno di applicare imbottiture removibili. Oltre al tipo di materiale, quando si acquista un capo d’abbigliamento moto, è necessario assicurarsi che siano presenti le protezioni omologate, o, in caso contrario, che ci siano tutte le predisposizioni per l’inserimento delle stesse su spalle, gomiti, colonna vertebrale, fianchi e ginocchia.